Accedi allo sportello online da mobile
sulla fornitura di gas e luce sulla fornitura di gas e luce
TUTTE LE NOVITà
sulla fornitura
di gas e luce

Bluenergy e-bike Route: nasce il percorso dedicato alle bici elettriche

04/06/2018 /
Bluenergy e-bike Route: nasce il percorso dedicato alle bici elettriche

Bluenergy e-bike Route: il primo itineriario dedicato alle bici elettriche del Friuli Venezia Giulia.

La Bluenergy e-Bike Route  è stata presentata oggi 4 giugno, nel corso della conferenza stampa tenutasi negli spazi di Fondazione Friuli e a cui hanno partecipato Giuseppe Morandini, Presidente di Fondazione Friuli, Eva Piccaro, Presidente di Natisone Outdoor, Alberta Gervasio, Direttore Generale di Bluenergy Group, ed Enzo Cainero.

Con ben 21 punti di ricarica dislocati su un percorso della lunghezza di 210 km e 4.170 metri di dislivello, l’itinerario pensato per le bici a pedalata assistita  tocca il territorio di ben 11 comuni diversi e permette ai turisti che hanno l’abitudine di viaggiare con bici a pedalata assistita di attraverso gli scenari incontaminati delle Valli del Natisone, del Torre e del cividalese fino ad arrivare al confine orientale del Friuli Venezia Giulia.

Il nuovissimo percorso Bluenergy e-Bike Route, nato dalla proficua sinergia tra Natisone Outdoor e Bluenergy Group, è uno dei 17 itinerari inseriti nella nuova mappa realizzata dall’Associazione Natisone Outdoor, nell’ambito del progetto omonimo sostenuto dalla Fondazione Friuli e da Promo Turismo FVG. La mappa, alla sua seconda ristampa – 20.000 copie della prima edizione sono state distribuite in soli 3 mesi – è nata con il sostegno di ben 15 comuni e trenta sponsor privati di tutto il territorio e contiene 17 itinerari che comprendono percorsi che rispondono a gusti e opportunità diverse di scoperta del territorio con moltissimi punti di interesse storico, naturalistico e culturale da visitare.

Come già detto precedentemente la Bluenergy e-Bike Route si snoda attraverso 11 comuni: San Pietro, San Leonardo, Savogna, Stregna, Prepotto, Pulfero, Cividale del Friuli, Faedis, Taipana, Attimis, Drenchia ed è un percorso che permette ai ciclisti, grazie a Mountain Bike a pedalata assistita, di percorrere tracciati, anche impegnativi, con un minimo sforzo. Più di duecento i punti di interesse che Bluenergy e-Bike Route attraversa tra cui: Cividale del Friuli, patrimonio mondiale Unesco, il Monte Matajur con i suoi 1.641 metri di altezza,  e il dorso del Monte Colovrat, dove corre il confine con la Slovenia, il santuario di Castelmonte, centro spirituale e borgo fortificato, e ancora i percorsi lungo le trincee della Grande Guerra che si spingono fino alla vicina Caporetto, castelli, grotte, santuari, monumenti, chiese, sentieri, ville e cascate, senza dimenticare i locali e le osterie tipiche dove gustare le prelibatezze di una cucina di confine e i vini Doc dei Colli Orientali friulani.

“Siamo lieti di essere co-protagonisti di questo progetto che rappresenta un bell’esempio di sinergia territoriale – ha detto Alberta Gervasio, Direttore Generale di Bluenergy Group –  E siamo altrettanto felici di poter contribuire attraverso il nostro know-how a sostenere il turismo in Friuli Venezia Giulia, affinché sia da volano a tutto l’indotto, portando innovazione nel panorama turistico della nostra regione con questo nuovo itinerario dedicato alle e-bike, a cui abbiamo l’onore di dare il nome. Bluenergy e-bike Route è pronto ad  accogliere la crescente domanda di nuove forme di turismo fatto di esperienze esclusive, di percorsi gastronomici di nicchia, di pedalate su percorsi poco battuti, un turismo che deve garantire uno standard, a livello di facilities, pari, se non superiore, ai Paesi che storicamente sono più abituati a viaggiare in bicicletta, come i Paesi del nord Europa, per rendere la nostra regione sempre più attrattiva e per rendere il soggiorno di chi ci visita davvero indimenticabile. Ci auguriamo che progetti come questi si diffondano sempre di più in Friuli Venezia Giulia e Bluenergy sarà sempre disponibile ad ascoltare ed attivarsi per dare energia alle realtà locali che hanno buone idee da mettere in moto.”

 


Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità ed offerte?

Iscriviti alla nostra newsletter