Sportello online
Azienda fornitrice di energia - Bluenergy Group

Fornitura energia - Bluenergy Group

Società multiservizi gas e luce

Con oltre 40 anni di esperienza nel settore dell’energia, Bluenergy Group è una società di multiservizi energetici che offre la fornitura di gas e luce per la casa, il condominio e l’impresa. Bluenergy propone soluzioni energetiche per ogni esigenza. I servizi di fornitura gas e luce, conformi alle norme UNI EN ISO 9001 e 14001, ti permetteranno di consumare energia consapevolmente e nel rispetto dell’ambiente. Siamo vicini a te con oltre 17 filiali nel nord Italia, in Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Piemonte. Il servizio clienti è sempre a tua disposizione: puoi contattare Bluenergy al numero verde 800-087587 (gratuito da telefono fisso), da cellulare chiamando il numero 0432-653000.

  • LEONIDA HOLDING S.r.l. 75.00%
  • O.C.P. Group S.r.l. 20.00%
  • B.S.G.I. S.r.l. 5.00%
  • 95%
  • 50%
  • 50%
  • 70%
Approfondisci qui i servizi extra dedicati a te.

I valori di Bluenergy

Contatto diretto, correttezza e trasparenza sono i valori che ci guidano nel rapporto con i Clienti.

La ricerca della qualità, l’innovazione e l’attenzione al cliente, al territorio e ai nostri dipendenti ci sostengono nel raggiungimento dei nostri obiettivi.

Bluenergy Group- azienda fornitrice di energia - per una gestione trasparente ed efficiente, si è dotata di principi e patti condivisi accogliendo le indicazioni presenti nel D.lgs 231/2001 che disciplina la responsabilità amministrativa delle imprese creando un codice etico e un modello organizzativo.

 

Codice Etico

I valori e principi guida di società multiservizi gas e luce, sono approfonditi nel Codice Etico di Bluenergy Group: il patto condiviso che abbiamo deciso di creare e che ispira il nostro modo di fare impresa con trasparenza e dedizione nei confronti degli stakeholder (tutti i soggetti coinvolti attivamente nel nostro progetto di fornitura energetica), nel rispetto delle normative vigenti.

Scopri il nostro Codice Etico [approvato dal Consiglio di Amministrazione il 4 maggio 2016]

Modello di organizzazione e gestione

Bluenergy Group multiservizi luce e gas in linea con i dettami del D. lgs 8 giugno 231/2001 e coerentemente con il Codice Etico, si è dotata del Modello di Organizzazione e Gestione così da poter tracciare l’attività svolta da tutti i soggetti coinvolti nell’attività aziendale, attribuendo loro specifiche funzioni e operatività e istituendo un organismo di vigilanza.

Il Modello Organizzativo 231 è tra i principali strumenti per prevenire reati commessi da amministratori, dipendenti e collaboratori dell’azienda fornitrice di energia, al fine di garantire trasparenza ed efficienza e ottenere la piena fiducia da parte dei nostri clienti.

Scopri il Modello di Organizzazione e gestione [giugno 2016]

 
 

REMIT - Integrità e trasparenza dei mercati energetici all’ingrosso

La normativa REMIT, Regolamento Europeo relativo all’integrità e la trasparenza dei mercati dell’energia all’ingrosso, prevede che siano rese disponibili informazioni privilegiate relative alla indisponibilità pianificata e non dei propri impianti di potenza maggiore o uguale a 100 MW).

Ai sensi dell'art. 4 della normativa REMIT, Bluenergy Group non ha al momento informazioni privilegiate.

Fornitura Gas e Luce - Standard di qualità

Per garantire una qualità del servizio più elevata e migliorare le tutele dei consumatori Bluenergy Group, in accordo con le normative vigenti, rispetta:

  • Gli standard di qualità del servizio di vendita di energia elettrica e di gas naturale (in riferimento al TIQV – Testo Integrato della regolazione della Qualità dei servizi di Vendita di energia elettrica e di gas naturale).
    Informazioni dettagliate e indennizzi

Sono previsti standard specifici, riferiti alla singola prestazione da garantire al cliente, e standard generali, riferiti al complesso delle prestazioni di fornitura energetica.

Inoltre Bluenergy Group, da sempre vicina ai propri clienti, ha scelto di aderire volontariamente alla procedura di ripristino in caso di contratti ed attivazioni non richieste di forniture di gas naturale e/o energia elettrica. Maggiori informazioni sulla procedura di ripristino in caso di contratto non richiesto

STANDARD DI QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE

L'Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, con l’approvazione del TIQV – Testo Integrato della regolazione della Qualità dei servizi di Vendita di energia elettrica e di gas naturale, avvenuto con la delibera ARG/Com 164/08 del 18/11/2008 e ss.mm.ii., ha definito gli standard di qualità commerciale che tutti i venditori di gas naturale e energia elettrica, fra cui Bluenergy, sono tenuti a rispettare, allo scopo di migliorare le tutele dei consumatori nei diversi momenti del rapporto commerciale con il venditore (reclami, fatturazioni, richieste di informazioni, etc.), e di garantire una qualità del servizio più elevata. Tali standard sono suddivisi in standard specifici, ovvero riferiti alla singola prestazione da garantire al cliente, e standard generali, ovvero riferiti al complesso delle prestazioni.

Standard di qualità commerciale della vendita di energia elettrica e di gas naturale

Indennizzi automatici

In caso di mancato rispetto di tali standard specifici di qualità, Bluenergy corrisponderà al cliente, in occasione della prima fatturazione utile, un indennizzo automatico base pari a 20,00 €, crescente in relazione al ritardo nell’esecuzione della prestazione, come di seguito indicato:

a)  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre lo standard, ma entro un tempo doppio dello standard, è corrisposto l’indennizzo automatico base;

b)  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo doppio dello standard, ma entro un tempo triplo dello standard, è corrisposto il doppio dell’indennizzo automatico base, ovvero 40,00 €;

c)  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo triplo dello standard, è corrisposto il triplo dell’indennizzo automatico base, ovvero 60,00 €.

Esclusioni

Bluenergy non è tenuta a corrispondere l’indennizzo automatico qualora il mancato rispetto degli standard specifici di qualità sia riconducibile ad una delle seguenti cause:

a)  cause di forza maggiore, intese come atti di autorità pubblica, eventi naturali eccezionali per i quali sia stato dichiarato lo stato di calamità dall’autorità competente, scioperi indetti senza il preavviso previsto dalla legge, mancato ottenimento di atti autorizzativi;

b)  cause imputabili al cliente o a terzi, ovvero danni o impedimenti provocati da terzi; solo limitatamente agli standard generali, rientrano tra gli impedimenti provocati da terzi eventuali ritardi del distributore a mettere a disposizione i dati tecnici richiesti dal venditore per poter fornire al cliente risposta motivata a reclamo scritto o a richiesta scritta di informazioni o a richiesta scritta di rettifica di fatturazione.

Inoltre Bluenergy non è tenuta a corrispondere l’indennizzo automatico:

a)  relativamente a reclami scritti aventi per oggetto le interruzioni prolungate o estese ai sensi dell’art. 45.6 dell’allegato A della delibera AEEG n.333/07;

b)  nel caso in cui al cliente sia già stato corrisposto nell’anno solare un indennizzo per mancato rispetto del medesimo livello specifico;

c)  in caso di reclami per i quali non è possibile identificare il cliente perché non contengono le informazioni minime a ciò necessarie.

Modalità di indennizzo e tempistiche

Bluenergy accrediterà al cliente l’indennizzo automatico attraverso detrazione dall’importo addebitato nella prima fatturazione utile. Nel caso in cui l’importo della prima fatturazione addebitata al cliente sia inferiore all’entità dell’indennizzo automatico, la fatturazione evidenzierà un credito a favore del cliente finale, che verrà detratto dalle successive fatturazioni fino ad esaurimento del credito relativo all’indennizzo dovuto, ovvero corrisposto mediante rimessa diretta.

L’indennizzo automatico, ove dovuto, verrà comunque corrisposto al cliente entro 8 mesi dalla data di ricevimento da parte di Bluenergy del reclamo scritto o della richiesta scritta di rettifica di fatturazione o di doppia fatturazione.

Inoltre l’Autorità ha stabilito ulteriori casi di indennizzo automatico nel caso di violazione delle seguenti clausole contrattuali:

- mancato rispetto della periodicità di emissione delle fatture, stabilita nel contratto (20,00 €);

- mancata o irregolare comunicazione, in forma scritta, di variazioni unilaterali di clausole contrattuali, prima di 60 giorni dalla decorrenza della variazione stessa (30,00 €).

Anche per tali indennizzi le modalità per la corresponsione, i limiti temporali, le causali e le indicazioni da inserire nei documenti di fatturazione sono le medesime.

Accessibilità call center

Per quanto riguarda la qualità dei servizi telefonici (call center), l’Autorità ha stabilito indicatori e standard obbligatori relativamente all’accessibilità al servizio, al tempo medio di attesa e al livello di servizio (percentuale di chiamate andate a buon fine), allo scopo di limitare code di attesa troppo lunghe e ridurre il fenomeno delle linee occupate.

I nostri risultati

Nelle tabelle che seguono è riportato il grado di rispetto degli standard di qualità raggiunto da Bluenergy con riferimento al 1° semestre 2016 e al 2° semestre 2016.

Grado di rispetto degli standard di qualità commerciale – settore gas naturale; 1° sem. 2016 e 2° sem. 2016

Grado di rispetto degli standard di qualità commerciale – settore energia elettrica; 1° sem. 2016 e 2° sem. 2016

[Informazioni pubblicate ai sensi dell'articolo 40, comma 40.1, dell’Allegato A (TIQV) alla delibera ARG/Com 164/08 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas]

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità ed offerte?

Iscriviti alla nostra newsletter