Continua la crescita di Bluenergy Group nel 2018: fatturato a 254 Milioni (+25%)

07/11/2018

Sviluppo organico e per linee esterne, rafforzamento della rete retail e mobilità elettrica i driver di sviluppo della multiutility friulana

Redatto anche il primo “Minireport di sostenibilità” che posiziona Bluenergy nella Top 30 delle aziende friulane ecosostenibili

Bluenergy Group, player di riferimento nel Nord Italia per la fornitura di luce, gas e servizi, chiude il bilancio 2018 con un fatturato consolidato in crescita del 25%, che tocca i 254,4 milioni di Euro rispetto ai 203,5 milioni dell’anno precedente.

A questo risultato ha contribuito la crescita organica con l’incremento dei volumi di vendita di energia elettrica e gas e dei volumi realizzati dalle società che costituiscono il polo tecnico del gruppo. Lo sviluppo organico inoltre è stato accompagnato da una crescita per linee esterne che, nell’ultimo anno, ha riguardato l’acquisizione di Rettagliata Tech e, in chiusura di esercizio, della pordenonese Blu Service srl, società attraverso cui il gruppo ha dato vita al polo dei servizi tecnologici rispettivamente del Nordovest e del Nordest, con l’obiettivo di espandere ulteriormente le attività e i servizi accessori alla vendita di energia elettrica e gas.

L’Ebitda del Gruppo si attesta a 25,4 milioni di Euro in leggera crescita rispetto ai 25,1 milioni di Euro del 2017, senza considerare il contributo su base annua delle new entry acquisite nell’anno. La posizione finanziaria netta, pari a 24,7 milioni di Euro, migliora di 6,4 milioni rispetto al 30 giugno 2017. Tale miglioramento è attribuibile alla gestione caratteristica e alla capacità di generare flussi positivi di cassa. Nel corso dell’esercizio, inoltre, sono stati effettuati investimenti per 1,6 milioni di Euro che hanno riguardato principalmente l’acquisto di partecipazioni e interventi sui software gestionali a supporto del business.

“Anche quest’anno i risultati ci restituiscono la fotografia di un’azienda in crescita e con una forte solidità finanziaria – commenta Alberta Gervasio, Amministratore Delegato di Bluenergy Group – Questi risultati confermano la qualità del percorso strategico intrapreso orientato sia alla crescita dimensionale che a quella qualitativa, in un contesto competitivo sempre più sfidante e in cui le economie di scala sono un tema decisivo nella partita della competitività. Un percorso che quest’anno si è concentrato in modo particolare in progetti di diversificazione che puntano al consolidamento nel ramo dei servizi, un ambito che vogliamo sviluppare sempre di più nei prossimi anni, con una attenzione particolare alla e-mobility che rappresenta un settore dal grande potenziale su cui stiamo facendo importanti investimenti. Tra i nostri obiettivi c’è poi il rafforzamento della rete vendita non solo in Friuli Venezia Giulia, ma anche in Veneto, Lombardia e Piemonte. I risultati 2018 fotografano quindi una struttura economica e patrimoniale solida del Gruppo che su questi pilastri fonda il proprio percorso di crescita ed è pronto ad affrontare le nuove sfide imposte dalla liberalizzazione del mercato dell’energia, ampliando la presenza nei comparti sinergici al core business per presentarsi sul mercato con un pacchetto di servizi sempre più completo.”

Si tratta di un percorso di sviluppo di cui Bluenergy ha posto solide basi nel corso dell’ultimo esercizio: con le acquisizioni di Rettagliata Tech e Blu Service srl, la multiutility friulana punta a crescere in modo deciso nel ramo dei servizi post contatore. È stato inoltre avviato il consolidamento della rete retail – che oggi conta 22 punti vendita capillarmente diffusi sul territorio – attraverso l’apertura del nuovo flagship store di Udine e del primo negozio in Veneto, a Conegliano. Sul fronte della mobilità elettrica inoltre Bluenergy Group ha sottoscritto una partnership con Scame Parre, azienda di riferimento per il settore, con l’obiettivo di presidiare questo ramo del mercato per rafforzare l’offerta dedicata alla e-mobility attraverso sistemi di ricarica per auto e veicoli elettrici destinata a soddisfare le esigenze di privati e imprese.

Il Mini Report di sostenibilità

Nel corso dell’ultimo esercizio la capogruppo Bluenergy Group Spa ha inoltre intrapreso un percorso di monitoraggio delle proprie attività di responsabilità sociale che ha portato alla realizzazione del primo “Minireport di sostenibilità” con l’obiettivo di raccogliere e sintetizzare i dati principali che testimoniano e misurano l’impegno dell’azienda in questo ambito, dando una dimensione concreta alle attività di corporate social responsibility.

Il Minireport di sostenibilità costruito seguendo le linee guida definite dal Global Reporting Initiative Standard (GRI Standard) posiziona Bluenergy Group nella top 30 delle aziende del Friuli Venezia Giulia per comportamenti virtuosi nel campo della sostenibilità ambientale.

Un’azione di responsabilità sociale che si declina in diversi ambiti, dall’impatto ambientale – con il risparmio di 804 tonnellate di CO2 derivante dall’utilizzo di impianti fotovoltaici e dall’autoconsumo nelle sedi del Gruppo e dall’offerta di forniture green sottoscritte dai clienti – al sostegno a iniziative sportive, sociali e culturali del territorio fino alle sponsorizzazioni sportive a tutti i livelli.

Inoltre nel 2018 Bluenergy ha generato 294 milioni di Euro di valore aggiunto, 60milioni di Euro in più rispetto all’anno precedente, mentre è pari a 57 milioni di Euro il valore economico generato che rimane al territorio del Friuli Venezia Giulia, tenendo conto sia della imposte versate che dell’approvvigionamento effettuato da fornitori che operano in regione.

“I risultati 2018 – ha commentato Susanna Curti, Presidente di Bluenergy Group – confermano che Bluenergy è una realtà di riferimento per il territorio. Questo fa crescere anche l’attenzione e la sensibilità che come Gruppo vogliamo porre verso tematiche legate alla sostenibilità economica, sociale e ambientale. Per questo abbiamo attivato iniziative e progetti per dare concretezza a questo approccio che permettano di conciliare i necessari obiettivi economici con quelli sociali e ambientali che costituiscono sempre di più un valore aggiunto per il territorio e per l’azienda. Spesso queste azioni, pur se concretamente svolte, rimangono sotto traccia, privilegiando altri aspetti della vita economica dell’impresa. Per questo abbiamo scelto, attraverso il primo minireport di sostenibilità, di dare consistenza e divulgazione delle attività di Bluenergy in questo ambito. I dati più che positivi in esso contenuti confermano la bontà delle scelte fatte e il nostro obiettivo per il futuro è di continuare il cammino intrapreso, per far sì che l’azienda continui a crescere insieme alle comunità e ai territori in cui opera.”

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità ed offerte?

Iscriviti alla nostra newsletter